F.A.Q.


Basta scaricarlo, è gratis. Se ti piace Trisquel GNU/Linux ci auguriamo che lo supporti o con una singola donazione o diventando un Membro Associato di Trisquel supportando il progetto con una donazione periodica.

C'è una lunga controversia sul nome. La maggior parte delle persone che usano il sistema oggi non sanno che ciò che sta usando è il sistema GNU combinato con il kernel Linux. Per molti anni, i media e la stessa comunità degli utenti ha dato un peso eccessivo ai contributi che provengono dal lato di Linus Torvalds e questo ha favorito una considerazione distorta della storia del sistema operativo, riconoscendo a malapena l'esistenza del progetto GNU. Il progetto GNU è stato lanciato nel 1984 da Richard Stallman per sviluppare un sistema operativo completamente libero, perché non esisteva al momento. Il suo design ha seguito da vicino quello di Unix, perché Unix era molto portabile e (a quel tempo) diffuso. Linus Torvalds non ha scritto un intero sistema operativo, ha solo scritto l'ultimo pezzo mancante, un kernel, e lo ha fatto principalmente perché lo sviluppo di Hurd, il kernel del progetto GNU, era in ritardo (e non è stato completato fino ad oggi). Torvalds non ha scritto il kernel perchè credeva nell'"open source", un termine che non è stato nemmeno coniato fino al 1998 e manca il punto del software libero, e lui lo aveva inizialmente rilasciato nel 1991 sotto una licenza proprietaria fino a quando fu persuaso a rilicenzarlo sotto la GPL l'anno successivo. Dire "GNU/Linux" invece di "Linux" è più giusto e più accurato. Senza l'insostituibile contributo software del progetto GNU - e ancor più importante, le idee fondanti di libertà - il sistema più erroneamente chiamato "Linux" non esisterebbe. È così semplice.

Ci sono letteralmente centinaia di distribuzioni GNU/Linux destinate a riempire ogni nicchia possibile immaginabile, ma solo pochissime sono completamente software libero; Trisquel è una di queste. Ecco perché Trisquel è approvata da Richard Stallman e dalla Free Software Foundation.

La popolarità di GNU/Linux è salita alle stelle negli ultimi anni. Le principali distribuzioni stanno attirando un gran numero di nuovi utenti, ma i loro distributori non stanno cogliendo l'opportunità di insegnare in modo efficace gli utenti stessi a valorizzare e proteggere la loro libertà. Il nostro software è stato pensato per motivi puramente utilitaristici (come la portabilità, stabilità, sicurezza, personalizzazione, e gratuità), così l'utente medio è portato a credere che "Linux" sia solo un altro sistema operativo, anche se utile. Seppur possa sembrare un compromesso ragionevole per distribuzioni note come Ubuntu e Fedora quello di includere alcuni firmware, driver e applicazioni proprietarie nei loro sistemi per lo più liberi laddove non ci sono valide alternative, il tempo e l'esperienza dimostrano che questo prolunga solo il problema. Se vogliamo che le alternative di software libero emergano, la nostra comunità deve attivamente rifiutare le controparti proprietarie.

Trisquel è diverso. Noi naturalmente vogliamo darti un sistema operativo che sia leggero, bello da vedere e robusto. Vogliamo che il tuo software sia ricco di funzionalità e funzioni esattamente come ci si aspetta. Ma non vorremmo mai compromettere la tua libertà.

In molti modi! Eccone alcuni:

  • Utilizzare Trisquel, e condividerlo con i tuoi amici e familiari
  • Segnalare problemi e bug che trovi, e suggerire miglioramenti
  • Aiutare nei forum
  • Scrivere e tradurre documentazione
  • Fare una donazione
  • Diventare un membro associato
  • Acquistare alcune magliette e altri gadget presso il nostro store
  • Tradurre applicazioni
  • Se si ha esperienza nello sviluppo di software, aiutare nel mantenimento del sistema

    Se ti piacerebbe fare volontariato, scrivici.

  • Trisquel è nato nella regione spagnola della Galizia, per cui la lingua principale era il galiziano, e sono stati inclusi anche il castigliano e l'inglese. Nella versione 2.0, sono stati aggiunti il catalano e il basco, mentre nella versione 3.0 portoghese, francese, hindi e cinese. Dalla versione 4.0 in poi, solo l'inglese e lo spagnolo sono installati di default per risparmiare spazio su disco, ma un'edizione internazionale è disponibile con circa 50 lingue diverse.

    Il programma di installazione consente di selezionare numerose altre lingue da scaricare e configurare durante il processo di installazione. Lingue supplementari possono anche essere installate dal menu principale (in basso a sinistra) tramite SistemaAmministrazioneSupporto Lingue.

    Trisquel GNU/Linux è un sistema operativo al 100% libero. Viene fornito con una dotazione completa di programmi che possono essere facilmente aggiunti tramite un'interfaccia grafica. Sono disponibili diverse versioni, tra cui la versione "mini" per i netbook e vecchi computer e l'installer via rete per installazioni personalizzate e orientate ai server.

    Trisquel GNU/Linux include il supporto e i manuali. Nel sito potete trovare documentazione e forum di supporto che fungono da comoda interfaccia grafica alle mailing list.

    Inoltre, il progetto Triquel ha un canale IRC (Internet Relay Chat) ufficiale chiamato #trisquel su irc.freenode.net dove chiunque può partecipare. Basta seguire questa guida.

    Se vuoi ingaggiare qualcuno per la tua azienda o scuola, il team di Sognus (partner commerciale del progetto) può fornire l'aiuto necessario.

    Il software libero, in contrapposizione a quello proprietario, rispetta i diritti fondamentali degli utenti, garantendo loro di poter:

    • eseguire il programma per qualsiasi scopo
    • studiare come funziona il programma e adattarlo alle proprie necessità (l'accesso al codice sorgente ne è un prerequisito)
    • ridistribuire copie in modo da aiutare il prossimo
    • migliorare il programma e distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio (anche in questo caso l'accesso al codice sorgente ne è un prerequisito)

    Il software libero è una questione di libertà, non di prezzo, anche se è spesso distribuito gratuitamente. Per capire il concetto, bisognerebbe pensare alla “libertà di parola” e non alla “birra gratis”.

    Molti programmi di software libero sono protetti dal copyleft. Il copyleft è usato da alcune licenze di software libero (in particolare la GNU GPL) per proteggere la libertà di ridistribuire il programma richiedendo che tutte le modifiche e le versioni estese del programma siano anch'esse software libero. Si tratta di un'inversione del tipico utilizzo del diritto d'autore (che vieta ad altri di riprodurre, adattare, o distribuire copie di un lavoro), da cui il nome. Esiste anche il software libero non-copyleft. È meglio usare il copyleft nella maggior parte dei casi, ma se un programma di software libero non è copyleft, rimane comunque fondamentalmente etico.

    No, nessuno. Se trovate una qualsiasi parte del sistema non coperto da una licenza libera, fatecelo sapere e noi lo sostituiremo o lo rimuoveremo.

    In particolare, notare che non sono inclusi nè firmware binari per le schede wireless nè driver proprietari per le schede grafiche AMD/ATI e NVIDIA.

    Trisquel è un progetto avviato dall'Università di Vigo, e successivamente divenuto indipendente e mantenuto da una comunità di volontari. Il progetto è nato dalla necessità di creare un sistema operativo rivolto alle scuole e in lingua galiziana, ma il suo obiettivo è rapidamente cresciuto fino a offrire un sistema operativo completamente libero destinato all'uso su scala internazionale. È stato ufficialmente presentato nell'aprile del 2005 con il patrocinio di Richard Stallman, fondatore della Free Software Foundation.

    Il nome Trisquel deriva dal simbolo celtico Triskelion raffigurato nel logo. In italiano si pronuncia Triskel.

    Trisquel è formato solo da pacchetti di software libero, scelti in base ai criteri della Free Software Foundation. Per leggere la licenza dei singoli pacchetti, fare riferimento a /usr/share/doc/[nome del programma]/copyright.

    L'utente ha il diritto di copiare, modificare e ridistribuire il software e utilizzarlo in qualsiasi numero di computer e per qualsiasi scopo.

    Trisquel è distribuito nella speranza che possa essere utile, ma SENZA ALCUNA GARANZIA, senza neppure la garanzia implicita di COMMERCIABILITÀ o IDONEITÀ PER UN PARTICOLARE SCOPO.